a cura Giuliana Gemelli

CONSAPEVOLMENTE

Pendersi cura di adolescenti e giovani adulti in onco-ematologia

@ 2015 - Pag. 857 + 724

 

Ebook: gratuito (Pdf)

(fra pochi giorni su carta)

 

La consapevolezza è una condizione in cui la cognizione dell’esperienza diventa un percorso interiore, profondo, olistico in quanto assimilato alla persona, nel suo essere unica, indivisibile.

La consapevolezza non si può insegnare, né apprendere come si apprendono nozioni o informazioni, é un approccio unico ed originale che fonda e si fonda sull’identità e permette di affrontare le esperienze senza esserne travolti o sopraffatti.

Chi è consapevole non subisce ma può affrontare e rielaborare. Consapevolezze condivise rendono possibile un agire comune. (...)

Il problema dell’intreccio tra cura e prendersi cura é legato principalmente alla discrasia che caratterizza e che di fatto separa i due approcci - talora anche se si dichiara, a parole, che essi sono inscindibili - nella percezione cognitiva del tempo: la malattia ha un’origine ma non irrompe nella sequenza temporale secondo una linea di causa ed effetto, non é un evento lineare anche se segna nell’esistenza dell’individuo un prima e un dopo.

La medicina come cura segue una rappresentazione del tempo che é lineare, dalla diagnosi al protocollo alla sua applicazione, alla verifica degli effetti della cura prescelta.

Le dinamiche del prendersi cura esulano da questo schema sequenziale. Hanno a che vedere con la persona nella sua totalità e nella sua unicità e toccano intrinsecamente il problema della conoscenza derivata non dalla informazione o dall’apprendimento ma dall’attentio.     [dall’introduzione di Giuliana Gemelli]

 

INDICE

 

Introduzione

Giuliana Gemelli*

 

Presentazione del programma Giovani adulti in onco-ematologia

Cinzia Pellegrini

 

I   CURA E PRENDERSI CURA:

UNA COMUNITÀ TERAPEUTICA IN CAMMINO

Andrea Ferrari, Maria Moletti, Carlo Gambacorti-Passerini, Cinzia Pellegrini, Riccardo Haupt e collaboratori, Eleonora Biasin e Franca Fagioli, Giovanni Martinelli, Guido Biasco, Carla Faralli

 

II  LA VISIONE OLISTICA

Margherita Galli  e Gioacchino Pagliaro, Francesca Sireci, Francesca Bomben, Maurizio Mascarin Caterina Elia e Elisa Coassin,

 

III  SPIRITUALITA’ E  ASPETTI ANTROPOLOGICI:

LA DIMENSIONE DEL DOLORE

Maurizio Mascarin, Ivo Quaranta, Padre Alberto Maggi, Don Erio Castellucci

 

IV  RAPPRESENTAZIONI TEATRALI, ICONOGRAFICHE

MUSICALI E FICTION

Chiara Stoppa, Roberto Scarpa, Emanuele Ferrari, Silvia Bettini,

Valentina CappiIntervista a Giacomo Campiotti

 

V  I PERCORSI INNOVATIVI DELL’EPIGENETICA

Patrizia Gentilini e Ruggero Ridolfi, Ernesto Burgio, Pier Mario Biava

 

VI  TESTIMONIANZE

Manuel Coral, Ilaria Rio, Nicolae Soroncean, Maria Grazia Modoni, Marco Covezzi, Valentina, Manuela Russo

 

Postfazione

Maurizio Grandi

 

* Giuliana Gemelli é presidente dell’Associazione GrandeGiu’ for Love and Care che cerca di trasformare in pratica un lungo lavoro teorico, in ambito universitario e non, svolto in Italia e Stati Uniti sull’agire filantropico. L’Associazione opera in Emilia Romagna e  in Friuli -Venezia Giulia valendosi della prestigiosa collaborazione dell’Area Giovani del CRO di Aviano.

 

 

"NON E' MIO DESIDERIO STAMPARE MOLTI LIBRI, MA SOLO QUELLI IMPORTANTI O DI MERITO INTRINSECO

AD UN PREZZO CHE COMPENSI LA STRAORDINARIA CURA CHE NECESSARIAMENTE SI DEVE FISSARE PER ESSI".

John Baskerville tipografo ed editore (Birmingham 1705- London 1775)

 

© 1986 - 2017  Baskerville - fondata nel 1986 - info@baskerville.it  www.baskerville.it - P. IVA e Cod. Fisc.: 04215210370